Il mestiere più bello del mondo

Nietzche per quel pochissimo che ho potuto studiare in questo turbillon di emozioni e tanto lavoro sanremese dice che noi siamo ancorati al passato.

È partita proprio così la 67ª edizione del Festival di Sanremo, ricordando con un video le canzoni di tutte le edizioni che pur non vincendo hanno riscontrato un grande successo e una interpretazione sontuosa confezionata da Tiziano Ferro di “Mi sono innamorato di te” a 50 anni dalla morte proprio a Sanremo di Luigi Tenco.

Facciamo un piccolo passo indietro, la primissima diretta di Campuswave qua alla “Lucio Dalla”stranamente senza farmi redazione mi ha fatto capire che forse ho imparato pure a improvvisare, forse, cioé capiamoci, il Luca Giurato che è in me non é mai sparito.

In serata mi sono improvvisato camera man per il giornale, con una live su Facebook ho ripreso la serata del Victory Morgana Bay,  tutta la movida sanremese si trovava lì per la cena, una grande sfilata di vip, occhi oltre che IPad hanno visto cose che noi amanti del gentil sesso penso che nella nostra vita non abbiamo mai visto. Troppa, tanta roba.

Arrivo a Festival giá iniziato, ma nel frattempo al Morgan tra un intervista è un occhiata lunga ho rinnovato l’avventura del live twitting per la radio, senza aver neanche ascoltato una canzone, socialmente a caso.

Mi faccio raccontare dai ragazzi, Tiziano oltre all’apertura ha cantato insieme a Carmen Consoli, è sempre un apoteosi con il cantante di Latina sul palco dell’Ariston.

Maria è emozionata, Carlo la prende simpaticamente in giro nonostante sappia che la Fiorentina ha preso 4 pere a Roma. Gli ospiti sono tutti forti, gli interventi di Crozza da Milano sono da freno a mano tirato visti i precedenti pesanti del 2013 ma la paletta con il voto 10 lo prendono assolutamente Ricky Martin, balla, canta, tira fuori uno show da 10 minuti che impressiona tutti. Paola Cortellesi in coppia con Albanese ha confermato di essere la piú eclettica artista italiana, immensa come lo é stata anche Diletta Leotta completamente a suo agio come se fosse lei la valletta e pazienza se oggi Caterina Balivo l’ha criticata per la scosciata alla Belen. Prima di parlare dei pezzi in gara non si può non sottolineare l’intervento della protezione civile, eroi veri che meritano più di un’attenzione.

La musica, Fiorella Mannoia ha conquistato chiunque e mancano ancora 11 canzoni, bene Samuel e Ermal Meta, la Comello è emozionata, male Al Bano e Ron pezzi sanremesi ma antichissimi.

Festival lunghissimo ma che ha meritato il 50% di share, ma il bello arriva dopo, all’una di notte, la live sul giornale prende sempre più consensi, in mezzo alla gente, a molti il Festival non interessa ma tutti rilasciano dichiarazioni. La forza di una telecamera.  Restiamo in diretta fino alle 2 passate, l’obiettivo Diletta è stato raggiunto.

Litro di birra a casa Drumken e poi nanna.

I ragazzi della notte hanno colpito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: