Congiunti e congiuntivi

Fino ad una settimana fa la lotta al dramma degli errori grammaticali e alla sintassi per chi fa un mestiere come il mio era assolutamente indispensabile. Quando mi trovo di fronte una bestialità commessa contro la lingua italiana inorridisco quasi come un nobile lord inglese che vede una cafonaggine e al quale cade il monocolo e si rompe in mille pezzi per lo sgomento.

monocolo (Scena tratta dai Simpson, chi sa, sa)

Nelle diverse dirette effettuate in queste settimane di emergenza non nego anche io di aver sbagliato ogni tanto qualche congiuntivo. In un caso una volta me lo ha fatto notare anche mio padre e mi sono sono preso male per una mezza giornata. Per non parlare delle volte che sono andato a riascoltarmi. Da prendermi a calci.

Basta provare a starci attenti. Non facile, lo capisco, ma la lotta contro l’utilizzo corretto della nostra lingua deve continuare senza sosta.

Poi però ecco spuntare nel classico discorso serale del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ad un orario insolito tra l’altro, 20.20, chissà perché, un termine che probabilmente spazzerà via il tanto vituperato congiuntivo. Congiunti.

Mai sentito? Sì, ma veramente in rare occasioni.

Subito provo a capire ed esaminare il termine che penso riguardi solo i familiari, cioè mamma, papà, fratelli, sorelle, figli e la moglie, che però in questo caso di emergenza legata al Coronavirus, nel quale siamo tutti costretti a stare in casa, almeno di qualche particolare caso, convive naturalmente con il marito.

Immediatamente però mi rendo conto che, vista la smania di uscire che tutti abbiamo dopo quasi 2 mesi di reclusione, potrebbe essere un termine che amplia la sua natura e la fantasia dell’italiano medio potrebbe portare, anche se il presidente del Consiglio lo ha assolutamente vietato, ad effettuare vere riunioni di parentado.

Da vero San Tommaso sono andato a cercare sulla Treccani. Che recita così: Affine, consanguineo, familiare, parente. Ok, quindi sono compresi tutti i parenti, ma fino a quale grado? Sono compresi i nonni, gli zii, i prozii e i cugini fino al sesto grado (cioè i figli dei cugini) e e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge). Pazzesco.

Veniamo però ad un altro aspetto. Nella circolare del Ministero degli Interni si parla di “duratura e significativa comunanza di vita e di affetti” come recita la Corte di Cassazione. Quindi ho pensato, vabbè io e Luana siamo apposto perché conviviamo, ma se questa situazione si fosse creata lo scorso anno sarei potuto andare a trovarla? Anche se stavamo insieme da qualche mese? Sì, perché ad un controllo di una forza di polizia non sono tenuti a chiederti da quanto sei unito all’altra persona e non possono neanche chiederti le sue generalità o vedere se come info su Facebook hai messo “fidanzato ufficialmente con…”.

Gli amici? Sono esclusi, nonostante, sempre esempio, i più stretti che ho, li conosco da 20 e passa anni. Una definizione, quella del congiunto, che lascia comunque ampio spazio  all’interpretazione che anche un amico può essere considerato un legame “saldo”. Non lo è, quindi, anche se molto strano, rispettiamo le regole e non incontriamo gli amici. Avremo tempo di farlo.

Io sono contento così per carità, non vedo l’ora di rivedere i miei dopo 60 giorni (abbracciarli e baciarli ancora no purtroppo, ma è giusto così), ma chi non ha nessuno, neanche un parente ed è anziano, solo cari amici sul quale fare affidamento, loro cosa possono fare?

Forse era meglio quando combattevamo contro gli errori causati dal congiuntivo. Era più facile da gestire, una tirata d’orecchie e via.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: